Cellulite e ritenzione idrica, sono la stessa cosa?

Cellulite e ritenzione idrica, sono la stessa cosa?

Ciao a tutte e ben trovate! In questi giorni si parla moltissimo di cellulite, ma sapete la differenza che c’è tra questa e la ritenzione idrica? Perchè è proprio mentre faccio i trattamenti per debellarla, che mi accorgo che tante di voi pensano che sia la stessa cosa.
MA NON E’ COSI’. Quindi questo articolo nasce per fare un pò di chiarezza. 🙂

Cos’è la Cellulite?

E’ un inestetismo della pelle che si manifesta con il famoso aspetto “a buccia d’arancia”; in parole povere, si tratta di un aumento di volume delle cellule adipose. Essa può formarsi a causa di numerosi fattori quali, una vita sedentaria, una dieta squilibrata o fattori genetici ereditari.

Cos’è la Ritenzione idrica?

E’ la tendenza a trattenere i liquidi che si accumulano negli spazi interstiziali causando gonfiori sulle parti che noi tutte conosciamo quali addome, cosce, glutei e caviglie.
Concludendo possiamo dire che cellulite e ritenzione idrica sono due condizioni distinte ma fortemente collegate tra loro dal momento in cui la ritenzione idrica può portare alla cellulite. Entrambe si manifestano attraverso fastidiosi gonfiori e pesantezza delle arti inferiori.

Cosa provoca la Cellulite?

  • dieta squilibrata
  • ritenzione idrica
  • mancanza di esercizio fisico
  • indossare indumenti troppo attillati o portare tacchi alti

Cosa provoca la Ritenzione Idrica?

  • alimentazione ricca di sale
  • cattivo funzionamento del sistema venoso
  • abuso di certi tipi di farmaci quali ad esempio antinfiammatori.

Il mio consiglio a questo punto è fare attività fisica, bere molta acqua (vi sembrava che non ve lo dicessi eh? :-)) e fare dei trattamenti mirati che fanno vedere importanti risultati già dalle prime sedute!

Spero come al solito di esservi stata utile e ci sentiamo presto! 🙂

Bacione

 

Trucco Semipermanente – Intervista a Silvia Tranà

Trucco Semipermanente – Intervista a Silvia Tranà

Ciao a tutte e  ben tornate! Oggi vi parlerò del trucco semipermanente in questa intervista  alla mia consulente di fiducia Silvia Tranà con cui collaboro da diversi anni. Siete curiose? Allora leggete l’intervista:

Silvia, cosa si riesce a fare con la Dermopigmentazione?

Ciao Monia, e grazie per questa intervista. Con la Dermopigmentazione o meglio conosciuta come trucco permanente, posso abbellire, educare e ricostruire dei tratti fondamentali del viso, nello specifico sopracciglia, occhi e labbra.

Come nasce la tua formazione?

Nasco come truccatrice con una base estetica.  Poi 12 anni fa, dopo aver frequentato un corso base di Dermopigmentazione a Bologna, in una nota scuola, mi sono appassionata a questo magnifico mondo; poter ridare un sorriso alle mie clienti, oltre ad essere una cosa fantastica, mi ha portato a continui aggiornamenti per apprendere sempre nuove tecniche e rimanere al passo coi tempi. 

Qual’è la tua idea di trucco semipermanente?

Senza ombra di dubbio mantenere i tratti naturali del viso; lavori troppo vistosi condizionano parecchio la vita di tutti i giorni.

E…da dove nasce la tua passione?

Sicuramente dalla cura del particolare, per ricreare armonia nei volti. E ripeto, veder la soddisfazione delle mie clienti dopo ogni lavoro, contribuisce ad aumentarla!

Quali sono le difficoltà che hai incontrato nel tuo percorso lavorativo?

Ma…sai…le difficoltà maggiori che ho incontrato, soprattutto  all’inizio di questo percorso, sono state sicuramente legate alla paura di eccedere. Lavorare sul viso di una persona é una grossa responsabilità, non ricordo più quanta pelle sintetica ho consumato prima di toccare una cliente. 🙂

Ora ti faccio una domanda che interesserà tantissime mie lettrici: Come rassicuri le ragazze che hanno timore di tatuarsi una parte del viso?

A rassicurare le clienti non sono tanto le mie parole, ma le foto dei miei lavori, penso proprio che un’immagine valga più di 1000 parole.

E con questa domanda concludiamo la nostra intervista e ti lascio al tuo lavoro che so che sei molto indaffarata.
Grazie mille e spero che anche la tua intervista possa essere utile alle mie carissime lettrici!

Alla prossima!

Exa ed il Sistema Integrato. Scopriamolo insieme!

Exa ed il Sistema Integrato. Scopriamolo insieme!

Buongiorno carissime amiche e benvenute sul mio blog!
Oggi vorrei,  attraverso un’intervista al mio partner Luigi Ulissi, farvi entrare nel mondo EXA e del Sistema Integrato.
Partiamo subito con le domande:

Quando nasce la Exa?

La EXA nasce nel maggio 2004 da una mia idea come risultato di una continua crescita culturale, personale e professionale in svariati ambiti. Appassionato di elettronica ed informatica da sempre, dopo aver lasciato la società di un calzaturificio, dove ricoprivo i ruoli di organizzazione e di styling, inizio il mio percorso per la cura della persona e il benessere con l’elettrostimolazione ed altre tecnologie, prima come terapia medica e fisioterapica, poi come allenamento sportivo e riabilitazione fisica, seguendo le fasi della crescita di queste tecniche dal ’90 fino ad oggi, fianco a fianco con dottori, atleti, preparatori sportivi e ingegneri. Ho approfondito anche tecniche di comunicazione e filosofie olistiche per poi, nel 1998, mettere il mio know how a disposizione dell’estetica professionale, prima insieme ad altri soci e finalmente nel 2004 avviando la EXA, senza mai perdere il piacere per l’informazione, la formazione e la cultura professionale.

Qual’è la missione, la filosofia che c’è dietro all’operato Exa?

La filosofia di Exa si basa sul concetto di favorire il corpo e la pelle a ritrovare il proprio equilibrio biologico, con attività mirate e sostanze attive altamente concentrate. Stimolare la capacità di prevenire e anticipare i problemi e i bisogni futuri, più in generale, abilitare il corpo e la pelle nel gestire i cambiamenti, a difendersi da sola quando è sollecitata dagli attacchi esterni, riconoscendo e rispettando il suo ecosistema. La missione dell’azienda si basa sulla qualità e l’innovazione delle sue tecnologie e dei suoi prodotti, abbinati a tecniche applicative all’avanguardia e rigorosamente scientifiche, le performances che ne derivano sono eccellenti sia in termini di efficacia che di rapidità dei risultati, per la soddisfazione della cliente più esigente.

Cos’è il Sistema Integrato di cui si parla tantissimo?

Sarebbe un discorso molto lungo, ma cercherò di essere il più breve possibile: nella ricerca di un approccio “globale” al mantenimento della bellezza si ha la necessità di poter disporre di Trattamenti Integrati, ovvero di un approccio deciso contro i vari in estetismi, con la sinergia di più metodi e con l’ausilio delle opportune tecnologie mirate a “combattere” gli inestetismi su diversi livelli, elaborando tecniche rivolte a tutti i substrati della patogenesi.

Il SISTEMA INTEGRATO ha tre punti di forza:

• la EXA, che sceglie e mette a punto soluzioni, frutto di un’attenta ricerca fra le migliori sostanze funzionali e le tecnologie più efficaci per la “cura della persona” che si distinguono per innovazione e potenzialità.

• la PROFESSIONISTA, la cui formazione è importante per operare nel settore estetico e migliorare la qualità del proprio lavoro: essere continuamente aggiornati, accedere facilmente alle nozioni fondamentali per il corretto uso di tecnologie e metodi, e      anche conoscere quei meccanismi psicologici e sociali che spinge la cliente nel suo centro a preferire le sue cure.

• Il CONSULENTE, preparato e disponibile deve essere un punto di contatto tra l’Azienda e l’Estetista per favorire il passaggio di informazioni e essere in grado di supportare strategicamente il lavoro della Professionista in modo dinamico e poliedrico.

Che benefici porta alle mie clienti?

Nella società odierna si ha la necessità di trovare i propri canoni di bellezza, non dettati dai media ma ritrovati in se stessi e la cliente, sempre più esigente, è alla continua ricerca della propria soddisfazione, di raggiungere il proprio obiettivo e di essere accolta da una professionista cha la comprenda, capisca le sue esigenze e soddisfi la sua voglia di essere. Il Sistema Integrato propone soluzioni di qualità superiore, che hanno alla base un attento studio sulle necessità del professionista che, integrando la propria competenza con discipline e tecnologie all’avanguardia, permette un approccio globale in linea con le esigenze della cliente, prendendosi cura sia dell’aspetto che dell’essere.

Potresti dare qualche consiglio alle mie lettrici al fine di ottenere il massimo dai trattamenti Exa?

Ma certo che sì! Comprendersi, vivere il proprio corpo valutando le vere necessità insieme alla professionista esperta, comunicare le proprie necessità e affidarsi alle mani dell’esperta di bellezza, “partecipare” ai trattamenti e continuare a volersi bene anche fuori dall’Istituto. Questa è la cosa più importante.

Ed ora un’ultima domanda: come vedi il futuro dell’estetica?

Bellissima domanda Monia. Vedo da sempre l’estetica come il collegamento tra mente e corpo: la mente sempre in cerca di nuovi stimoli, che spazia in mille realtà, mentre il corpo è il nostro essere, che riceve mille stimoli, toccato, guardato, presentato e l’estetica professionale è la modalità per il corpo di essere in linea con i desideri della mente e soddisfarne i bisogni.

Starei ore ed ore a parlare con te Luigi, ma il dovere ci richiama ad entrambi :-).

Siamo giunti alla fine di questo articolo, spero che questa intervista vi sia stata utile e come sempre vi aspetto al prossimo articolo! Un abbraccio!

Cos’è lo scrub e a cosa serve

Cos’è lo scrub e a cosa serve

Buongiorno amiche!
Anche voi come me non vedete l’ora di correre in spiaggia? Intanto preopariamoci a dovere!
A tal proposito, nel precedente articolo vi ho parlato dell’importanza di preaparare la pelle al sole con lo scrub.

Ma, cos’è lo scrub?

È un massaggio fatto con 2 prodotti, uno granuloso con azione esfoliante, ed uno liquido emolliente che nutre la pelle. Serve a rimuovere la cellule morte, favorendone la formazione di nuove. In questo modo la vostra pelle recupererà luminosità e freschezza.

Si applica sulla pelle già umida e si massaggia con movimenti circolari, insistendo sulle zone più difficili come gomiti, ginocchia, talloni ecc…dopo si risciacqua e si applica una crema idratante per dissetare la pelle. Se si ha la possibilità, consiglio di farlo una volta a settimana, altrimenti va bene anche una volta ogni 15 giorni.

Lo scrub corpo non va bene anche per il viso perchè è troppo aggressivo, si sa il viso è molto più delicato. In commercio ne trovate di tantissimi tipi e marche; il mio consiglio è sempre quello di farvi aiutare dalla vostra esperta di fiducia!
Fatemi sapere con qualche commento se avete altre domande da porgermi, sarò davvero contenta di rispondere ed esservi utile! 🙂

 

 

 

Consigli per un’abbronzatura perfetta

Consigli per un’abbronzatura perfetta

Anche tu hai bisogno di una vacanza? Ti immagini già distesa al sole? Occhio, la tua vacanza potrebbe diventare un incubo se non potreggi bene la tua pelle.

Ma qual’è il prodotto adatto a te?

In commercio ce ne sono di tanti tipi e tante marche, devi capire il grado di sensibilità della tua pelle. Ecco l’elenco delle protezioni:
– da 6 a 10 protezione debole
– da 15 a 25 protezione media
– da 30 a 50 protezione alta
– superiore a 50 protezione molto alta

Consigli

  • Prepara la tua pelle a ricevere il sole con un bello scrub viso-corpo
  • Evita di esporti al sole nella fascia oraria dalle 12 alle 16
  • Applica la crema e massaggiala mezz’ora prima di esporti al sole
  • Metti la crema anche per fare una passeggiata
  • Utilizza un bel cappello con balza larga che fa anche fashion 🙂 e dei buoni occhiali da sole che ti proteggeranno il contorno occhi
  • Se hai tatuaggi utilizza una protezione specifica
  • Utilizza una protezione specifica anche per le labbra che sono tanto delicate
  • Non riutilizzate quella dell’anno precedente, i principi attivi di protezione potrebbero non essere più efficaci
  • Mangia molte carote e pomodori
  • Bevi molta acqua (questo è un consiglio che non mi stancherò mai di dirti)
  • Applica sempre un buon doposole che ti garantisce una buona idratazione.
  • Acquista prodotti non scadenti.

Ora sì che sei pronta per la tua vacanza!

 

 

Le regole d’oro per debellare la cellulite!

Ciao a tutte!:) Oggi voglio parlarvi del nemico numero uno di noi donne: la CELLULITE. Questo e’ il periodo in cui si inizia a parlare di cellulite, perche’ arriva l’estate e’ gia’ al solo pensiero di scoprirci ci fa venire il mal di mare,mesi e mesi ci siamo coperte con vestiti ,coppotti,dimenticandoci di lei ,si proprio lei, l’orribile inestetismo che affligge tutte noi. Ma che cos’e’ la cellulite? Il termine corretto e’ PANNICULOPATIA FIBROSCLEROTICA, in realta’ si tratta di un fastidioso inestetismo, causato da 1) depositi adiposi che si formano sotto la pelle formando poi la cosiddetta pelle a buccia d’arancia, 2) atrofia muscolare che si manifesta quando il tessuto muscolare s’indebolisce. Ricordati che non e’vero che ce l’hai solo tu, la cellulite colpisce sia le donne in sovrappeso, che le donne magre. E quindi cosa possiamo fare per eliminarla?Allora innanzitutto bere molta acqua che ci aiuta ad eliminare le tossine, condurre uno stile di vita dinamico e non sedentario, fare un’alimentazione sana eliminando i cibi grassi e ricchi di sale, perche’ il sale trattiene liquidi, l’ideale sarebbe un’alimentazione ricca di frutta verdura proteine e cibi integrali, evitare abbigliamento stretto, tacchi, limitare gli alcolici e non fumare. Un altro consiglio fondamentale e’ l’utilizzo di prodotti specifici anti-cellulite  senza dimenticarci di fare anche trattamenti mirati e personalizzati per questa problematica! Sei curiosa? Fammi delle domande, avro’ la soluzione adatta a te!:):).

beautiful legs and orchids

 

 

 

Come struccarsi?

Care amiche,intanto auguro una buona giornata a tutte!:)….in qualita’ di scrittrice sostenetemi vi prego :)sono ancora alle prime armi!Bene,quante volte vi siete chieste come struccarvi correttamente?Iniziamo subito a rispondere a questo quesito:munitevi di un buon latte detergente,tonico,struccante occhi,dischetti di cotone e asciugamani.Vi consiglio innanzitutto di non utilizzare le classiche salviettine struccanti che a voi piacciono tanto perche’ sono pratiche e veloci,ma non vi rendete conto che in realta’ non struccano assolutamente.Entriamo nel dettaglio,vediamo insieme come ci si strucca correttamente:prima di tutto usare un buon latte detergente adatto al tuo tipo di pelle,applicarlo sul viso con le mani bagnate ed emulsionare,poi lavare il viso con dei telini di cotone.A questo punto la domanda e’ automatica :”Ma io di solito mi passo il latte detergente con i dischetti di cotone!”,sconsigliatissimi da parte mia perche’ non ti aiutano a detergere bene il viso e poi cosa importante faresti spreco di tanto prodotto.Andiamo avanti, per fare una buona detersione non basta solo questo,abbiamo bisogno del tonico,che va versato su un dischetto di cotone e ci aiuta così a rimuovere bene i residui del latte detergente.Un occhio di riguardo va alla zona del contorno occhi,quì useremo un prodotto specifico il magnifico struccante occhi .Come si usa?S’imbeve il batuffolo di cotone con il prodotto e si inizia per prima cosa a struccare la palpebra poi si tamponano con delicatezza le ciglia e vengono pulite dall’alto verso il basso e dall’interno verso l’esterno.Se questa zona viene trascurata lasciando  il mascara per diversi giorni ,la conseguenza e’ la caduta delle ciglia e sensibilizzare l’occhio.Siamo arrivate alla fine, a questo punto ritonificare il viso e appplicare la vostra crema viso!

Allora care amiche per oggi e’ tutto ci vediamo al prossimo consiglio!:)

three photos in one, the girls take care of the skin.

Benvenuti nel mio blog!

Ma ciao! 🙂

Sono davvero felicissima di iniziare questo nuovo progetto insieme a Voi! Era da tantissimo tempo che volevo farlo e finalmente eccomi qua! Vi parlerò, vi racconterò un pò di me ed un pò della mia attività dandovi consigli partendo proprio dalle vostre frequenti domande.

 

diary-968592_640