Depilazione: metodi e consigli

Ciao carissime! Quante di voi vorrebbero una pelle liscia e pulita senza dover preoccuparsi ogni volta di togliere quei fastidiosi peli superflui? Eh…..lo so. 🙂
Oggi voglio parlarvi dei vari metodi che esistono per rendere le vostre gambe perfette per il tanto sognato mare! 🙂

Partiamo subito! I metodi che ci sono in commercio sono i seguenti:

• depilazione
• epilazione
• depilazione a luce pulsata
• depilazione laser
• depilazione definitiva

Definiamole una per una.

La depilazione  taglia il pelo semplicemente in superficie e si effettua con il rasoio. Si tratta di una pulizia parziale in quanto parte del pelo rimane sotto e si ha la ricrescita anche il giorno dopo. E’ indolore.

L’epilazione estirpa il pelo compreso il bulbo quindi dura molto più a lungo della depilazione ma è un pochettino più dolorosa. In questo caso vi consiglio di provare la ceretta Skin’s una nuovissima tecncica che ti fa dimenticare il fatto che ti stai facendo la ceretta per quanto è piacevole! Mentre già sapete che sconsiglio vivamente il rasoio e le creme in quanto faranno ricrescere il pelo molto più forte e molto più in fretta, senza trascurare il fatto che le creme sono fatte con componenti chimici che molto spesso provocano reazioni poco piacevoli.

La depilazione a luce pulsata si fa con una luce intensa, distribuita sui peli da una lampada che si chiama flash. Questa forte temperatura va a sciogliere il bulbo pelifero e con esso si distrugge la melanina, il pigmento del pelo. E’ molto efficace sui peli scuri.

Con la depilazione laser si va a distruggere la radice del pelo detto follicolo con il raggio laser. Questa tecnica è molto simile alla luce pulsata solo che in questo caso non si tratta di un raggio laser ma di una luce intensa.

La depilazione elettrica definitiva, utilizza un ago che va a bruciare una ad una, le cellule responsabili della ricrescita del pelo. L’ago va inserito fino alla radice del pelo distruggendolo con una scossa elettrica. Poi non ci si può esporre al sole in quanto si creano delle microcicatrici, per questo è consigliabile farlo in inverno.

Quindi…se volete qualcosa di economico ma comunque duraturo evitando anche follicolite e peli incarniti, vi consiglio la ceretta e vi invito a provare la cera skin’s…se invece potete spendere qualcosina in più, provate le atre 3 soluzioni, rimarrete soddisfatte! ESLUDEREI IL RASOIO! 🙂 E con questo vi saluto e ci “leggiamo” al prossimo appuntamento! 🙂


5 comments

  1. Antonymous ha detto:

    So che c’è chi, in attesa dell’epilazione definitiva trova comodo il rasoio, in quanto non ha problemi, una volta iniziato a radere una zona del corpo a continuare a prendersene cura ogni volta che serve, specie nei periodi in cui è più visibile. D’estate spesso è una doccia sì e una no, dipende dalla velocità di crescita e frequenza delle docce. Io ho cominciato a farlo per le spalle e d’estate soprattutto è un attimo sotto la doccia. Certo io sono un uomo, ma ci sono donne che lo fanno per le braccia e ci si trovano bene, una passata e via. Certo soprattutto in America, sembra.
    Certo per una donna è assolutamente sconsigliabile sul viso, questo sì, però non è che chi l’ha fatto è diventata una scimmia baffuta, nemmeno dopo anni.
    Ho letto che sia un’impressione che i peli aumentino, ma comunque sia se si è consapevoli, non importa più di tanto come ricrescono, perchè non si vuole i peli in primo luogo più che volerli mantenere morbidi, quindi non ricrescono proprio :).

    • Monia Marrozzini ha detto:

      Buonasera, scusa se rispondo solo ora, ma sono stata parecchio impegnata. Comunque radersi sempre con il rasoio, non solo fa crescere i peli subito ma li rende anche più duri. Io per l’uomo consiglio, senza ombra di dubbio la cera skin’s che oltre ad essere indolore ti fa ricrescere i peli dopo 15/20 giorni e una volta che il pelo si è indebolito puoi farla anche una volta ogni 3 mesi…
      Ma fidati il risultato è tanto differente….al tatto non senti che la pelle punge :-). Spero di esserti stata di aiuto.:-)

  2. Antonymous ha detto:

    Ciao, figurati, anzi scusa tu se mi sono ricordato solo adesso perchè ho proprio dimenticato di essere passato qui :D. Grazie per la risposta alla mia curiosità.
    Vero, quindi più duro, forse perchè un pelo spezzato sembra sempre più duro o effettivamente più spesso e scuro, rimane così anche dopo che si smette? Semplice curiosità. 🙂
    Anche se in ogni caso è comodo, come dicevo, continuare a radersi quando necessario, comunque sia diventato il pelo, che quindi non si vede e si sente raramente (ma in inverno sì eh 🙂 ), quando uno, uomo o donna ci ha fatto l’abitudine, in effetti si può considerare anche una ceretta, visto che dura di più, questione di preferenze, persino io.
    A presto e grazie ancora per la cortesia.

    • Monia Marrozzini ha detto:

      Buongiorno! :-), capisco che se si rade continuamente il pelo non vede e quindi non si sente la durezza, ma non tutti hanno il tempo e la voglia di radersi tutte le mattine! 🙂 Quindi ci sono delle alternative che permettono di guadagnare del tempo per fare altro! 🙂 Oltre al fatto molto importante che il pelo con la ceretta si indebolisce e a lungo andare ne ricrescono davvero molto pochi. Ti auguro una fantastica giornata! Un abbraccio. Monia.

      • Antonymous ha detto:

        Condivido, anche se poi è una zona contenuta e prima di 5 – 6 giorni, personalmente non sento ruvido e quando è il momento di radere ci metto poco, lo stesso fanno molte donne, ma in aree molto più estese. Certo se invece si preferisce una seduta ogni tanto, anche se più dolorosa, però poi non ci si pensa più per un bel po’ e si ha più fastidio all’idea di depilare spesso, meglio altri metodi sono d’accordo, anzi diventa sconsigliabile iniziare a radere in quella zona poichè si dice dopo sia più doloroso fare cerette o filo dopo la lametta, se è vero che il pelo è più spesso ^_^. Se invece si preferisce radere, bisogna idratare bene, prima e dopo e fare con delicatezza. Sono poi scelte molto personali, nelle valutazionei di pro e contro.
        Rimaneva la curiosità su dopo quanto tempo il pelo ritorna normale se si smettesse di radere (anche perchè riacquista la punta al ricambio) o se rimane ispessito :)?
        A presto e stammi bene, figurati, ricambio l’abbraccio.

Leave a Reply